Guanti Protezione Chimica

Molti lavoratori devono manipolare ogni giorno sostanze chimiche come oli, acidi, solventi, ecc. Queste sostanze a contatto diretto con l’epidermide possono dare origine a irritazioni cutanee, ipersensibilità e danni da corrosione ed in casi più gravi possono causare danni al sistema nervoso e agli organi vitali.

Per questi motivi è fondamentale proteggersi e la scelta del guanto di protezione chimica diventa obbligatoria.

Tuttavia scegliere il guanto giusto non è così banale ed occorre considerare diversi aspetti quali la famiglia chimica del prodotto manipolato, il tempo di permeazione alla sostanza manipolata e il tipo di contatto (prolungato per immersione o accidentale).

Nella scelta di un guanto per protezione chimica è necessario inoltre mantenere un buon rapporto tra tenuta meccanica e destrezza: le condizioni di utilizzo reale (movimenti, strappi, sfregamenti, ecc.) possono ridurre considerevolmente la durata reale d’utilizzo.

I guanti di protezione chimica possono essere con o senza fodera (supportati o non supportati): quest’ultima diventa necessaria quando sono richieste ulteriori protezioni (al taglio, al calore, al freddo, etc.) oppure quando il guanto dev’essere indossato e sfilato varie volte nell’arco della giornata (lavoratori multi-funzione).

Tutti i nostri guanti di protezione chimica vengono testati e approvati in base alla norma EN ISO 374:2016.

Guanti Protezione Chimica: Test di Laboratorio EN ISO 374:2016

Secondo normativa EN ISO 374, i guanti di protezione contro i prodotti chimici devono essere sottoposti alle seguenti prove:

  • Penetrazione: passaggio di aria e acqua attraverso i pori del materiale, cuciture, buchi od altre imperfezioni del guanto di protezione ad un livello non molecolare. Un guanto è ritenuto un’effettiva barriera contro i micro-organismi quando supera entrambe le prove di tenuta dell’aria e dell’acqua (metodo specificato nella EN374-2:2003). La norma EN ISO 374-5:2016 ha introdotto un metodo di prova specifico per la protezione contro i virus.
  • Permeazione: processo in cui le sostanze chimiche attraversano il materiale del guanto di protezione a un livello molecolare.
  • Degradazione: alterazione delle proprietà fisiche del guanto in contatto con un prodotto chimico, in seguito alla prova di permeazione. Per ogni sostanza chimica dichiarata nel pittogramma, i guanti devono essere sottoposti a questa prova. I risultati della prova di degradazione devono essere dichiarati nella nota informativa.


 
Sempre pronti a rispondere
ad ogni tua domanda o richiesta,
basta un semplice messaggio